Sabato, 08 Giugno 2019 03:47

Trail Oasi Zegna 2019

Written by
Rate this item
(1 Vote)
fochi fdm 0190Verrà ricordata come l'edizione dei Record.....
Pieno successo per l'edizione NOVE del Trail Oasi Zegna, pettorali SOLD OUT sia per la 59 km sia per la 31 km, la 16 km invece ha fatto registrare 220 iscritti. Al termine delle iscrizioni risultavano registrati 670 atleti e 640 sono quelli che si sono poi presentati sotto lo striscione di partenza.
Una giornata caratterizzata non dal bel tempo, ma da condizioni di corsa super favorevoli con un clima a tratti fresco, con un pò di pioggerella a tratti e con un cielo velato che non ha mai scaldato troppo gli atleti in corsa. Non sono mancati comunque i panorami a a 360 gradi sulle montagne, anche se il Monte Rosa si è fatto desiderare. La gara dei 59 km è stata combattuta nelle prime fasi di gara quando Abate Gabriele e Giulio Ornati si sono sfidati in modo ravvicinato fino al 20 km, poi Ornati che aveva delle ottime sensazioni ha deciso di allungare, andando progressivamente a staccare tutti gli avversari. Ornati giunge sul traguardo di trivero in solitaria, andando anche a sprintare sul rettilineo finale per strappare il record della manifestazione a Franco Collè, facendo registrare un Crono di 6 ore e 16 minuti. La battaglia per il podio invece si faceva nuovamente avvincente nelle fasi finali quando Fabio di Giacomo che aveva condotto gara regolare, si riavvicinava notevolmente ad Abate andando ad insidiare il secondo gradino del podio. Abate teneva comunque fino al traguardo giungendo in seconda posizione, terzo Di Giacomo e quarto in grandissima rimonta l'atleta di casa GianFranco Saitta che chiudeva a due minuti dal podio.
In campo femminile battaglia a Cinque con Bertino, Negra, White Natalie, Borzani e Locatelli. Locatelli doveva purtroppo abbandonare per un problema muscolare mentre il quartetto di testa procedeva a ranghi serrati sino al ventesimo km. Da qui in avanti Chiara Bertino allungava decisamente e sbaragliava la concorrenza, giungendo prima al traguardo abbasssando di oltre mezzora il tempo fatto registrare nel 2017 quando era già stata vincitrice. Sul secondo gradino del podio si posizionava Negra, che riusciva a contenere una bravissima Natalie White, inglese recentemente trasferitasi in Italia.
Di tutto riguardo anche le due gare più corte. Sulla 31 km Mattia Bertoncini, già membro della Nazionale di Skyrunning e vincitore di tre medaglie ai mondiali giovanili dello scorso anno, faceva gara solitaria e sbaragliava la concorrenza di Manuel Bortolas e Nicola Francesco. Anche in questa gara seppur allungata di 2 km rispetto alla passata edizione veniva stabilito il nuovo record. In campo femminile un inossidabile Cerutti Giovanna regolava tutte le avversari e metteva la firma sul Toz 2019. Sul secondo gradino del podio Angioni Maria mentre il terzo posto era ad appannaggio di Curioni Francesca.
La 16 km, la cui partecipazione è stata invece leggermente inferiore a quella dello scorso anno, forse a causa anche delle nubi che avevano accompagnato la mattinata, ha visto primeggiare Falla Emanuele e Bernardi Angelica.
La giornata è stat dedicata a Maurizio Fenaroli,  fortissimo trailrunner Biellese recentemente scomparso durante uno dei suoi allenamenti sulle montagne di Casa. Tutta la famiglia era presente sul podio della 59 km maschile a premiare con il Primo trofeo Maurizio Fenaroli il vincitore Giulio Ornati. 
 
Read 489 times Last modified on Martedì, 18 Giugno 2019 07:30

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.